Omaggio alla donna

Omaggio alla Donna

con Pino Costalunga- Glossa teatro

Voce recitante  e Pianoforte
Un percorso tra musica e parole dove la donna è protagonista. La donna è sempre stata oggetto di poesia e spesso lei stessa poetessa, nella storia dell’umanità la donna ha sempre rivestito nelle diverse epoche un ruolo diverso da quello dell’uomo ma altrettanto importante, ruolo che spesso la cultura occidentale (e non solo), prettamente patriarcale, ha spesso voluto sminuire o peggio negare. Nel nostro percorso quindi tra musica e parole non abbiamo voluto cantare  la donna figlia, sposa, mamma come  spesso viene presentata nella tradizione letteraria e poetica di molte epoche passate, ma abbiamo voluto cantare la donna in tutti i suoi aspetti, coi suoi sentimenti le sue paure e le sue felicità. Abbiamo voluto anche scherzare, naturalmente: infatti ecco la donna “civetta” di qualche passaggio di commedie cinquecentesche, ma ecco pure la donna coi suoi dolori e speranze della grande poetessa Alda Merini. Ecco le pagine di romanzi che hanno segnato la storia del femminismo (come “Volevo i pantaloni” di Lara Cardella) o la forza sensuale della famosa poesia di Pablo Neruda “Corpo di Donna”….e molte altre citazioni teatrali, poetiche e letterarie. Un viaggio dunque tra epoche e personaggi femminili, tra musica e parole per raccontare la donna e il percorso che è stato fatto e ancora resta da fare perché le sia garantita la giusta dignità ed il giusto ruolo nella società.